gcsBlogNotes "Chi non trova un biografo deve inventare la propria vita da solo" (Giovanni Guareschi)+39 3356033399

30 ANNI DA “L’ULTIMO”

“Erano 30 anni che non pensavo di realizzare un altro film a soggetto.
L’ultimo, un cortometraggio di mezz’ora, si intitolava appunto “L’ultimo”. Era stato anche quello prodotto da TopazFilm, gloriosa casa di produzione senza una lira. Correva l’anno 1980. Si parla di qualche anno fa… Questo, invece, pensavo che alla fine non avrei potuto realizzarlo per via del poco tempo… E probabilmente se non ci fossero stati gli amici che vi hanno partecipato l’avrei piantato lì a metà. 8 minuti non sembrano molti ma, dopo aver scritto il soggetto e realizzato una specie di storyboard, abbiamo girato dopo le 21.30, di sera, per tre giorni e in più un altro giorno è servito per girare i primi piani e i dettagli. Poi sono state necessarie altre 25 ore per montare e sonorizzare il video! E quindi ancora un sacco di tempo per capire come renderlo fruibile. Esportare un video sulla carta sembra facile ma per me non lo è stato di sicuro.
Questo succede soprattutto quando non si è più abituati! Per questo ringrazio ancora Franco, Enrico, Daniela, gli amici e i parenti che hanno preso parte alla cosa e soprattutto Andrea Magnoni, che si è giocato la reputazione di neurologo, ed Elena Viganò alla sua prima esperienza cinematografica e che mai avrebbe pensato di iniziare una carriera di attrice. Ma ringrazio anche il tempo (questa volta quello atmosferico) che ci ha regalato, per caso, il giusto climax introduttivo.
Per le ulteriori informazioni rimando al preciso articolo, presente in questa pagina, che Antonella Crippa ha scritto per IL CITTADINO.”
GVG


SEMI_SERIAL: il trailer________________________________SEMI_SERIAL: il film

_____

Durata 7:50
Regia: GVMassimo Gatti
con Andrea Magnoni e Elena Viganò

Corto girato con Kodak Zi6 HD a fuoco fisso.
Montato con MacBook e Premiere Pro CS3
Musiche realizzate con GarageBand

Una foto ritrae una coppia apparentemente felice. Ad un tratto la foto prende fuoco. Una corda, un paio di guanti vengono infilati su mani sconosciute, una notte gelida… sta per accadere qualcosa che cambierà la vita di molte persone.

SEMI_SERIAL è un cortometraggio con un piccolo colpo di scena finale. O meglio con tanti piccoli colpi di scena finali.
“Il film è nato per verificare se fosse possibile far funzionare alcuni canoni del cinema giallo-thriller anche in pochi minuti, utilizzando un mezzo di ripresa non convenzionale. Ci sono citazioni di film di Dario Argento e Mario Bava.
Le diverse conclusioni vorrebbero modificare la lettura del film e rimandano a certo cinema anni settanta dello specifico genere cinematografico (Argento proponeva, ad esempio, diversi finali nei suoi film).
L’ironia del finale serve per sottolineare di come qualsiasi cosa possa inventarsi un seguito. La storia potrebbe infatti andare avanti all’infinito e generare una serie di altri corti o racconti. E questo alla fine diventa ridicolo.
Da qui il titolo Semi_Serial.
(Realizzato nel febbraio 2010)

Articolo : “IL CITTADINO”____________________________   SEMI_SERIAL:tagli e ritagliarticolo

One Response Subscribe to comments


  1. flavio

    bel lavoro

    mag 15, 2010 @ 21:25

Reply

*